Green Park Festival

Il Green Park Festival nasce nel 2014 come proposta delle associazioni giovanili facenti parte dell’Assemblea per la cultura di Cuneo. L’intento era quello di valorizzare maggiormente il Parco fluviale Gesso e Stura, uno dei più importanti del Piemonte con 4000 ettari di territorio e 60 chilometri di fiume.

Nelle sue tre edizioni, il festival si è andato connotando sempre di più come contenitore delle buone pratiche per lo sviluppo del territorio della provincia di Cuneo e come luogo di dibattito sui temi della valorizzazione del paesaggio, delle attività agricole, aziendali e turistiche che operano sul territorio.

Al festival si vuole raccontare un nuovo modo di concepire lo sviluppo, la vita quotidiana e l’economia, insieme ai partecipanti, agli espositori, ai giornalisti, alle associazioni, ai movimenti di cittadinanza attiva, agli artisti e ai volontari che collaborano alla sua realizzazione.

L’edizione 2018 vuole essere il momento in cui il festival passa ad un successivo livello di maturazione, cercando di porsi a livello nazionale come il primo festival sullo sviluppo sostenibile dei territori non-metropolitani, di cui la provincia di Cuneo è un esempio.

GPF18 cerca di volgere lo sguardo della società verso l’agricoltura, il cibo, il turismo, l’industria, le startup, la mobilità, l’innovazione, facendola immergere nella musica e nella natura e favorendo la conoscenza, la creatività e l’aggregazione.

Il tema 2018 è quello del “limite delle risorse”, universalmente celebrato, di anno in anno, con l’enunciazione dell’Earth Overshoot Day, ovvero il giorno del calendario in cui gli esseri umani arrivano a terminare simbolicamente le risorse messe a disposizione del pianeta.